Partner Cus

 


fitnessnew              Fitnessgnew              giovanilinew              ballonew              artimarzialinew              arconew              golfnew              schermanew   

 

 Tennisnew               scinew               velanew               windsurfnew               arrampicatanew               nuotonew               walkingnew

 


bew

“Lo sport come strumento di integrazione sociale  e come condizione per valorizzare la dignità della persona umana”

Attraverso questa espressione il Direttore Regionale "Special Olympics Team Molise" Pina Calcagnile, ha dato il via all’evento "European Basketball Week 2015" che si è svolto questa mattina presso il Palaunimol  di Campobasso sede del CUS Molise.  

L’European Basketball Week 2015, manifestazione culturale e sportiva che vede coinvolte circa 35 nazioni europee, è un progetto internazionale promosso da Special Olympics agenzia educativa che trova nello sport ed in particolare in questa tappa molisana la pallacanestro un contesto di socialità e partecipazione avendo come protagonisti della giornata giovani atleti con e senza disabilità intellettiva.

La possibilità di creare spazi di confronto e di relazione sociale mediante lo sport rappresenta un elemento  che contribuisce ad una maggiore consapevolezza della disabilità nel contesto comunitario, questo è l’obiettivo di fondo che caratterizza le attività sportive  di Special Olympics Team Molise organizzate presso il CUS Molise dirette dal Direttore Calcagnile.

Il percorso sportivo intrapreso dai giovani in tale ambito non possiede in sé solo ed esclusivamente una valenza agonistica, sicuramente importante per la crescita e lo sviluppo delle personali capacità dell’atleta espresse nelle diverse  competizioni e gare finalizzate al conseguimento di un utile risultato, ma l’evento specifico della giornata realizzatosi presso il Palaunimol con l’European Basketball Week 2015 si è tradotto nella possibilità di creare una condizione concreta di incontro per offrire ai giovani atleti presenti, siano essi con disabilità intellettiva o meno, l’opportunità di assimilare e realizzare  il valore della socialità, dell’identità di gruppo e senso di appartenenza comunitaria, tutto questo vissuto assieme grazie allo sport.

La giornata percepita e vissuta da tutti i partecipanti come festa dello sport, in presenza dell’Assessore  regionale Michele Petraroia, del Presidente del CUS Molise Maurizio Rivellino, del Presidente del CONI Guido Cavaliere e del professore Germano Guerra delegato del Rettore dell’Unimol per le attività sportive presso il CUS, si è poi arricchita con il riconoscimento della giovane atleta del Team CUS Molise Paola Giorgetta, prima molisana che ha partecipato ai giochi mondiali Special Olympics Los Angeles 2015, vincendo una medaglia d’oro conseguendo un primo posto nei 25 m dorso e una medaglia d’argento raggiungendo il secondo posto nei 50 m stile libero.

Ancora una volta,  l’Università del Molise in collaborazione con il CUS Molise e con le stesse  Istituzioni  della Regione  e realtà associazionistiche, continuano ad agire sul territorio, in questo caso grazie e mediante il coinvolgimento dello sport per sostenere i valori della solidarietà, dell’integrazione e dignità della persona umana.

Gennaro Pignalosa

JSN Nuru template designed by JoomlaShine.com